- Lunedì 21 Gennaio 2019 ore
Home page


 

Informazioni turistiche
Dove mangiare
Bar - Ritrovi

Informazioni sull'isola
Canzoni mp3
Poesie
Meteo

 




Le poesie dell'Isola

In questa pagina sono raccolte le poesie dell'Isola inviate dai visitaori e dai gigliesi, invia la tua poesia sull'Isola, su un luogo o un personaggio a te caro dal modulo sotto.

torna indietro


CASTELLARE ANNO DOMINI

Autore: Tonino Ansaldo

Lassù
come gobba che addobba
romano domina.

Dove mille e mille anni dietro
come Domizie pel pendio v’erano
poi a grappoli a scendere lieve
le une verso le Scole
due rupi a mare
due scarse isole
le altre verso la deserta piaggia
bianca e curva, ampia e priva.
Ai piè del colle
nel divino anfratto
che il Padre sì volle fatto
tra scogli e di vila muri a mare
una cetaria incastonata v’era.

Poi …
poco a presso
termine aveva l’abitato tutto
che di piaggia grande intiera
solo un quarto ingombro data.

Laggiù, dove la roccia baciava la sabbia,
laggiù, nell’antico quarto abitato
potente terno
da romana mano costrutto
il grande molo difendeva
di legno navi a vela
a remi, biremi e triremi
cariche a fondo
di bianco sasso forte.
n colonne, rettangoli
ora quadri come lingotti
argento in isola cavato a riva.

Laggiù, nell’antico quarto
a radice del colosso molo
a radice della difesa diga
di schiavi la schiena lercia e curva
grave faticava sulla pietra pesa
e romana verga sulla carne serva
sangue versava sulla pietra tersa.
Fissa da corde sopra di legno rulli
issata dai gran ponti.
Tutto nell’imbarco.
Poi .. al di la del mare
verso l’impero immenso.

Lassù
come gobba che addobba
romano ancora domina …ancora

torna indietro


Posta / e-mail


Community
Io sono gigliese
L'album delle foto
Vecchi ricordi
Genealogia gigliese
Lascia un saluto

Nuova Webcam in diretta
Circolo Nautico



Arte e artisti gigliesi
Giovanni Cavero
Argentino Pini
Ivio Lubrani
Benso Milianelli
Remo Mattera

Circolo Nautico

PageRankTop.com
 
Copyright © 2008 www.isoladelgiglio.net - ideato e realizzato da Massimo Bancalà