Agosto all'Arenella


olga1Autore: Olga Maddalena Centurioni

(Maluda)


Il vento fruscia
sulle vele scarlatte,
la spiaggia รจ lontana,
il sole batte

La barca sguscia
in modo oscillante
un gabbiano sfreccia
vicino al natante.

Il mare calmo si muove appena,
si sente tintinnare una catena,
verso gli scogli, qualcuno salpa,
sento sulla pelle che il sole divampa.

L'azzurro del cielo fa parte del mare,
mi immergo nell'acqua, senza saltare,
per non sciupare la quiete profonda
mi sdraio lieta sulla cresta dell'onda.