0
0
0
s2smodern

Cimitero1Vogliamo parlare stavolta di un contributo regionale destinato alla ristrutturazione delle delegazioni comunali di Giglio Porto e Giglio Campese e all’ampliamento dei Cimiteri..

Nel corso degli ultimi anni abbiamo presentato diverse interrogazioni riguardanti i cimiteri, e precisamente nel 2014,  nel 2016, nel 2019 e a maggio di quest’anno.

Alle ultime due il Sindaco non ha risposto.

Abbiamo quindi studiato gli atti per dare queste interessanti informazioni, con la speranza di svegliare le coscienze di tutti i gigliesi e sollecitare l’Amministrazione.

La storia inizia nel lontano 2017.
L’art. 24 della legge regionale 1 agosto 2017, n. 40, ha autorizzato la Giunta Regionale a erogare al Comune di Isola del Giglio un contributo straordinario di 300.000euro, pari all'importo riconosciuto alla Regione Toscana, come parte civile, a titolo di risarcimento danni nel procedimento penale per l'incidente della motonave Costa Concordia.
La Regione  concordò con il nostro comune i seguenti interventi:

a) risanamento conservativo e ristrutturazione della Delegazione di Giglio Porto;

b) ristrutturazione e adeguamento della Delegazione di Giglio Campese;

c) realizzazione di nuovi blocchi e alloggiamenti nei cimiteri di ed in particolare la realizzazione di un nuovo blocco di 24 loculi per tumulazione di feretri e 16 nicchie per urne cinerarie e/o ossarietti nel Cimitero di Giglio Castello e quella di 20 nicchie per urne cinerarie e/o ossarietti nel cimitero di Giglio Porto.

     

 

 

Il 6 settembre 2017 la Giunta regionale autorizza l'erogazione del contributo, con delibera n. 936, subordinandola alla sottoscrizione di un accordo fra la Regione e il Comune di Isola del Giglio.

L’accordo viene sottoscritto e gli importi e la durata dei lavori previsti sono così definiti:

a) lavori per  la Delegazione a Giglio Campese quadro economico di € 34.613,84 - durata lavori prevista due mesi;

b) risanamento conservativo e ristrutturazione della Delegazione a Giglio Porto, quadro economico di € 165.636,16 - durata lavori prevista 200 giorni naturali e consecutivi;

c) lavori relativi ai cimiteri di Giglio Porto e Giglio Castello quadro economico di € 99.750,00 -durata prevista cinque mesi.

Nel settembre 2018, passato un anno, il comune di Isola del Giglio chiede di rimodulare gli importi dei lavori, nell’ambito dello stesso importo massimo complessivo di € 300.000.

Il 21 gennaio 2019, autorizzata nuovamente a erogare al Comune di Isola del Giglio il contributo straordinario, la Giunta Regionale Toscana, con delibera n. 43, riapprova l’accordo che prevede tra l’altro:

- la durata complessiva dei lavori sarà pari a sei mesi, comprensivi delle procedure amministrative;

- il comune di Isola del Giglio dovrà trasmettere alla Giunta regionale i verbali di aggiudicazione dei lavori sette giorni dal relativo provvedimento;

- il contributo sarà revocato se il Comune non procede alla trasmissione dei verbali di aggiudicazione.

Il Comune non aggiudica i lavori e si ricomincia da capo!

 

Il 10 febbraio 2020, con delibera n. 108, la Giunta Regionale approva, per la terza volta, l’accordo per il finanziamento degli stessi lavori al Comune di Isola del Giglio.

L’accordo prevede, tra l’altro, che l’intero contributo è revocato se il Comune non procede alla trasmissione del verbale di consegna dei lavori entro trenta giorni dalla consegna stessa.

Il Direttore Generale della Giunta Regionale, con decreto n. 3104 del 17.02.2020, impegna, per il terzo anno consecutivo, la spesa di 300.000 euro a favore del Comune di Isola del Giglio, ma a distanza di sette mesi dall’approvazione della delibera regionale, i lavori non sono ancora stati messi a gara. 

Riteniamo inconcepibile l’inerzia di questi tre anni, durante i quali non è stato utilizzato questo contributo per realizzare opere così urgenti.

La nostra preoccupazione è quella di perdere anche questo finanziamento, poiché, da contatti telefonici con una funzionaria della Regione Toscana, abbiamo appreso che una sua eventuale riapprovazione, essendo una scelta politica,  potrebbe non essere scontata, in vista anche degli imminenti cambi del Consiglio e della Giunta Regionale. 

Questa è un’ulteriore dimostrazione dell’incapacità amministrativa e della poca volontà di affrontare e di portare a termine procedure come questa.

 Non siamo alla ricerca del “tanto peggio, tanto meglio”, come più volte ha affermato il Sindaco Ortelli; il nostro intento è sempre quello di spronare l’Amministrazione ad un costante impegno, con la speranza che questo finanziamento sia utilizzato, al più presto, per portare a termine lavori attesi da anni.

0
0
0
s2smodern