codicegiallo4ottfonte Toscana Notizie

Continuano a manifestarsi sulla Toscana gli effetti del profondo vortice depressionario centrato sulla Francia, con afflusso di aria instabile e una nuova perturbazione attesa per la sera di domani, domenica 4 ottobre.

La Sala operativa unificata della Protezione civile regionale ha emesso un nuovo codice giallo, per piogge e temporali, con rischio idrogeologico e idraulico del reticolo minore, che interesserà inizialmente, dalle ore 20 di stasera fino alle ore 08 di domani, la Lunigiana e la Versilia.

Questi stessi fenomeni si estenderanno nella giornata di domani, domenica 4, al resto della regione – ad esclusione delle aree Valdichiana, Fiora, medio Ombrone grossetano, costa grossetana e  Valtiberina -, con un codice giallo dalle ore 18 fino alle ore 24.

I venti saranno oggi di libeccio, con locali forti raffiche sui crinali appenninici. Domani sono previsti da sud con forti raffiche su crinali appenninici, zone collinari e costa.
Mare molto mosso già da oggi a nord dell’Elba, con tendenza ad aumentare il moto ondoso nella serata di domani.  

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, all'indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo

   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'