0
0
0
s2smodern

prof CasiniSi è tenuta il 22 settembre 2021 alle ore 17,00 all'Infopoint del Comune di Portoferraio una presentazione della donazione dell’archivio fotografico sulle testimonianze della devozione popolare nell’Arcipelago Toscano, di Paolo Casini, alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Pisa e Livorno.

I contenuti e i significati di questa donazione, unitamente alla proiezione di immagine inedite, sono stati illustrati in un incontro organizzato dagli enti interessati: il Comune di Portoferraio, il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e la Soprintendenza ABAP per le Province di Pisa e Livorno.

All'incontro sono intervenuti l'autore Paolo Casini, Marino Garfagnoli in rappresentanza del Comune di Portoferraio, il direttore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Maurizio Burlando, il funzionario storico dell’arte, Amedeo Mercurio e la restauratrice Claudia Giostrella della Soprintendenza ABAP per le province di Pisa e Livorno. Unanime l'pprezzamento per l'enorme lavoro svolto frutto di una pluriennale ricerca. Il Direttore del Parco ha sottolineato anche come questo lavoro di documentazione sia una testimonianza importante del valore delle tradizioni delle comunità della “Riserva della Biosfera Isole di Toscana nel programma MAB Unesco”. (https://www.isoleditoscanamabunesco.it/)

Il vastissimo fondo fotografico del prof. Paolo Casini, (11.700 immagini) entra a far parte del patrimonio documentale della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Pisa e Livorno, diretta da Esmeralda Valente, ed è attualmente già disponibile alla pubblica consultazione presso l’Archivio fotografico della Soprintendenza di Palazzo Reale in Pisa, diretto dal funzionario storico dell’arte Loredana Brancaccio coadiuvata dalla restauratrice Claudia Giostrella.

Il prof. Casini, professore associato alla Scuola d’Agraria dell’Università di Firenze e fedelissimo frequentatore dell’Elba è l’autore del volume “Devozione popolare nell’Arcipelago Toscano – Nelle immagini dei tabernacoli e delle chiese”, pubblicato nel 2013. Per anni la ricerca fotografica dell’autore si è svolta con numerose campagne mirate a documentare, in modo particolare, le testimonianze della devozione popolare, capillarmente diffuse in tutto l’Arcipelago Toscano, dalla chiesa all’oratorio, dall’edicola al tabernacolo viario, sino alle più sorprendenti forme di architettura “spontanea”.

Attraverso la donazione si è raggiunto l’obiettivo che il fondo non sia andato disperso, grazie al contributo del funzionario storico dell’arte competente per territorio dott. Amedeo Mercurio, e tenuto conto dell’elevato contenuto culturale dello stesso, concreta attestazione dell’importanza attribuita all’aspetto religioso e spirituale nella vita quotidiana delle popolazioni isolane. In epoca di perdita di significato – dovuto all’inflazione numerica delle immagini, chiamate a sottolineare i più svariati istanti della vita quotidiana – questa raccolta va invece verso un destino di valorizzazione come supporto alle attività di approfondimento e di studio garantite dalla conservazione nei fondi della Soprintendenza.

La Soprintendenza di Pisa e Livorno sta contestualmente predisponendo un ampio progetto di valorizzazione che troverà nel sito istituzionale

https://soprintendenzapisalivorno.beniculturali.it/immagini-della-devozione-popolare-nellarcipelago-toscano-la-ricca-donazione-del-prof-paolo-casini/)

un canale aperto alla ricerca e alla conoscenza.

0
0
0
s2smodern
   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'