muflone angelo1scritto da Angelo Stefanini 

Per prima cosa vorrei ringraziarLa per il Suo interessamento che si è rivelato decisivo per fermare questa vergognosa strage, per giunta progettata e messa in atto da quello che dovrebbe essere un ente di tutela . Le chiedo però, viste anche le successive precisazioni da parte del presidente dell'ente parco, di continuare a vigilare insieme a tutti noi, per far sì che venga adottata e presa la decisione più logica.

Quella cioè di far rimanere i mufloni al Giglio, nel promontorio del Franco, posto dove sono nati e hanno sempre vissuto. Con una modica spesa, dieci/ventimila euro massimo, è possibile ripristinare in modo definitivo la recinzione esistente, catturare quelli che sono usciti e rimetterli dentro. Altro che 350000 euro, che sarebbe la spesa prevista per la completa eradicazione dall'isola. E badi bene, che, come mi piace precisare sempre, chi scrive non è un intransigente e "pericoloso" ambientalista o animalista che dir si voglia, ma uno che ha esercitato per circa quarant'anni attività venatoria, quasi esclusivamente al Giglio. A molti farà sorridere ma penso di averlo fatto in maniera la più eticamente possibile. Altra cosa è, a mio modesto parere, questa scelleratezza che l'ente parco stava mettendo in atto. muflone angelo2muflone angelo2Così come il progetto che prevede l'eradicazione del Fico degli Ottentotti, pianta meravigliosa che da sembre adorna e colora la ns isola. Un'ultima cosa. Capisco e comprendo che il Suo ruolo istituzionale Le imponga una certa diplomazia sia nei rapporti personali diretti che nei comunicati. Ma, se mi posso permettere, sia più parsimoniosa con i ringraziamenti. Non vorrei che l'avessero male informata ma, anche il sindaco, si era dichiarato favorevole all'abbattimento "in fin dei conti sono solo una trentina di esemplari". Si veda a tale proposito le comunicazioni alla stampa e gli articoli apparsi sul quotidiano Il Tirreno, del 22 e 23 novembre scorso. Comunque, per finire, La ringrazio ancora e La invito nuovamente a vigilare insieme a tutti quelli che, come me, pensano che la soluzione più logica sia quella che Le ho sopra esposto. Cordialmente,

Angelo Stefanini

   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'