belliniScritto da  Consiglio regionale della Toscana - Gruppo PD

Il consigliere regionale PD: "nostri emendamenti a mozione Lega per evitare discriminazioni per l’accesso dei residenti ai servizi delle isole minori".

«Abbiamo votato la mozione proposta da Landi, che risultava approssimativa e non circostanziata sulle specifiche fattispecie da tutelare (in particolare lavoro, salute, università e alta formazione) solo dopo che ha accolto alcuni nostri emendamenti ai quali ho lavorato insieme alla collega Donatella Spadi del collegio di Grosseto. Se il consigliere Landi non avesse accolto i nostri emendamenti di fatto avremmo bocciato l’atto. Il principio condiviso, che con i nostri emendamenti si è qualificato, è che non si verifichino discriminazioni per l’accesso dei residenti nelle isole minori a servizi o l’esercizio di diritti per i quali non è richiesta la certificazione rafforzata, purché le destinazioni siano attestabili e dimostrabili così come eventuali dimostrabili situazioni di attesa di completamento del ciclo vaccinale. E che questo avvenga in condizioni di sicurezza e salvaguardia della popolazione vaccinata. Nessun ammiccamento ai no-vax e nemmeno a possibili abusi, che ci si augura che l’unico soggetto competente, e cioè lo Stato - qualora valutasse di intervenire - metta in condizione i soggetti preposti di accertare e sanzionare».

È quanto dichiara Gianni Anselmi, consigliere regionale Pd in merito alla mozione sull'introduzione del super green pass sui traghetti approvata oggi durante la seduta dell’Assemblea toscana.