anci comune“Un accordo tra l’Associazione Nazionale dei Comuni Isole Minori e il Ministero del Turismo per lo sviluppo delle isole che, partendo da quello dell’industria turistica. possa far crescere anche i servizi”. Lo annuncia il vicepresidente di ANCIM, il Sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli.

“Lo spirito dell’accordo va oltre la promozione turistica – spiega il primo cittadino- ma trasforma questo settore in un volano che permetta alle isole di svilupparsi. Se la promozione corre su un primo binario collegato ai fondi ministeriali, lo sviluppo viene portato avanti con il PNRR favorendo investimenti pubblici e privati che nel caso del Giglio e di Giannutri potranno rappresentare una grande opportunità”. L’idea dell’accordo, dunque, prevede che accanto ad una crescita dell’industria turistica si possano creare dei veri e propri centri di eccellenza. “Questo sviluppo – sostiene Ortelli- può coinvolgere la sanità, la cultura, la valorizzazione delle attività produttive e dell’ambiente ma anche interventi infrastrutturali per incidere sull’immagine dei luoghi turistici. Il turismo diventa così un volano per creare nuove possibilità, sia in campo economico che sociale”. L’accordo punta quindi a riqualificare i centri abitati, a mettere in sicurezza le coste ed a favorire il rifacimento delle spiagge, a produrre energia elettrica tramite fonti pulite. Gli obiettivi non finiscono qui. Si intende inoltre recuperare il patrimonio storico ricettivo esistente finalizzato alle esigenze turistiche, adeguare le infrastrutture e i servizi alle effettive necessità della popolazione residente e turistica; si intende intervenire anche sul potenziamento degli approdi e dei servizi marittimi, a realizzare centri di interesse e di promozione del turismo, anche con l’adeguamento e la riqualificazione della ricettività. “Tra gli obiettivi – aggiunge Ortelli- c’è anche quello della creazione di marchi di qualità per rilanciare le attività produttive”. La sinergia coinvolgerà più soggetti pubblici, dal Ministero alle Regioni ai Comuni, dando vita ad un modello di cooperazione delle isole mediterranee. “Si tratta di una opportunità per il Giglio e Giannutri – conclude il Sindaco Ortelli- Noi siamo pronti e ci faremo trovare preparati a questa nuova ed importante sfida. Un grazie va al nostro Presidente Francesco Del Deo ed al Segretario Generale dell’Associazione dottoressa Giannina Usai che hanno dato un supporto fondamentale al Ministero”. Un accordo che viene salutato positivamente anche dall’assessore al turismo e alle attività produttive Walter Rossi. “Questi – commenta Rossi- sono i risultati di tanto lavoro dedicato a far crescere l’eccellenza della nostra destinazione turistica, con il recupero e la valorizzazione dei nostri punti di forza. Tra questi l’identità, l’ambiente e la cultura.
Un processo che vede impegnata l’amministrazione comunale nell’individuazione di strategie sostenibili, ma anche nello stimolo verso il privato, soprattutto dell’imprenditoria che ruota nel settore dell’economia turistica. Anch’essa, infatti, dovrebbe essere attenta e pronta ad esprimere le sue energie per una crescita condivisa”.

   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'