0
0
0
s2smodern

IMG 20200213 110627A seguito dell’approvazione formalizzata con deliberazione del Consiglio Direttivo dello scorso 30 gennaio, è stato firmato oggi, 13 febbraio, presso la sede dell’Enfola , il Piano Operativo che  individua, per l’annualità 2020, strumenti, procedure, obiettivi e risorse economiche rispetto al rapporto di dipendenza funzionale che lega il Parco Nazionale alla struttura di sorveglianza rappresentato dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

 

Il Piano Operativo, firmato dal Comandante Ten. Col. Marco Pezzotta e dal Direttore Maurizio Burlando,  rinnova la stretta collaborazione tra il Reparto Carabinieri PNAT e l’Ente Parco necessaria per rispondere alle esigenze di tutela e di presidio dell’area naturale protetta.

Il documento, redatto in termini di piena condivisione, individua nel dettaglio le attività che il Reparto Carabinieri PNAT svolgerà nel corso del 2020 quale supporto all’Ente Parco nella sorveglianza del prezioso patrimonio di biodiversità presente nell’arcipelago toscano, nel supporto tecnico-operativo all’Ente nella concessione di autorizzazioni e nulla osta e nel controllo del rispetto delle ordinanze, nella vigilanza in tema di antibracconaggio, nella repressione degli illeciti amministrativi e penali. Particolare attenzione è stata declinata nella programmazione delle attività di sorveglianza nelle aree di maggior pregio e sensibilità ambientale all’Elba, al Giglio, a Capraia e nelle isole minori (Pianosa, Giannutri, Gorgona) con servizi rinforzati nel periodo estivo. Ribaditi, rispetto alle precedenti annualità, gli impegni relativi alla prevenzione e alla vigilanza in materia di incendi boschivi, al supporto nelle attività di educazione ambientale, all’assistenza e all’informazione ai residenti e ai visitatori del Parco, alla collaborazione a ricerche, monitoraggi e censimenti promossi dall’Ente, oltre alle consuete attività di polizia giudiziaria e amministrativa.

Il Direttore del Parco Maurizio Burlando ha evidenziato la fondamentale importanza di operare in costante sinergia con il Reparto Carabinieri PNAT al fine di rendere più efficaci le azioni di tutela delle risorse naturali che, peraltro, devono essere coerenti alle azioni per promuovere al meglio e in termini compatibili gli eccezionali valori ambientali, archeologici e storico-culturali presenti nell’arcipelago toscano.

Il Comandante del Reparto Carabinieri Forestale del Parco, Tenente Colonnello Marco Pezzotta,  pur ribadendo  la complessità di operare in un contesto di discontinuità territoriale e di carenza di personale, qual è quello dell’Arcipelago Toscano, si è dichiarato orgoglioso di presentare questo Piano  operativo, frutto di positiva collaborazione con il PNAT e volto  ad attività orientate al miglioramento della consapevolezza ambientale.  

0
0
0
s2smodern
   
   

Ultime notizie  

   

Link  

 WEB CIRCOLO

 
La Guardia Banner 160x600 1

Adietalibera Banner 160x600

toremar Banner 160x600

maregiglio Banner 160x600

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'