Ansonaco

 
toninooAutore: Tonino Ansaldo


Poi...
l'etrusco isola partorisce vigne
dai grappoli di sole di miele.

Schiere di giallo maturo e foglie
polpa di perle
sovra greppie, che mano maestra creò,
cadono in ordine verso rive silenti, tombali.

A volte appena sverzine salgono e salano
Grappoli d'oro sapori di scoglio schiudono
colori, profumo di sole.

Truzzola a fianco dei chicchi dipinti
raggrinzito secco fico.
Uve, fichi morti, di pigne frutti panficando
dolce boccon gigliese.

Nelle cantine, covo di angeli
luci di cere consumano col gaudio coro.
Da pregne botti e fiaschi ingordi di paglia tipici
un paradiso scende nel' chiozzolo,
immortale serve
sapori di scoglio, colori, profumo di sole.


Riva l'aroma d'ansonaco,
briacandolo in celle, ragliante.
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'