0
0
0
s2smodern

 

Nicolaio 


olga1Autore: Olga Maddalena Centurioni

(Maluda)


E' un omino piccino che vive al Porto
col viso segnato dal tempo e dal sole
lo sguardo perso, immalinconito,
dalla nostalgia del passato e dal dolore.


Il volto si illumina se parli del mare
e, al ricordo delle lampare,
che sfiorano la notte profonda e lenta,
un timido sorrido stenta
pensando alla gioventù che pur finita
gli ha rallegrato un tempo la vita.


Il volto si illumina se parli del mare
e, al ricordo delle lampare,
che sfiorano la notte profonda e lenta,
un timido sorrido stenta
pensando alla gioventù che pur finita
gli ha rallegrato un tempo la vita.

La vita di un uomo di mare
che tante onde ha visto passare,
onde veloci, lente,
sospese nell'aria lucente,
e dalla sua casa sul Porto
le fissa con sguardo assorto.
Ogni giorno guarda il suo mare
che è parte di se e non potrà mai lasciare.

 

0
0
0
s2smodern
   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

 WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'