Adottate un cucciolo! L’invito della scuola cani guida per ciechi di Scandicciscritto da Toscana Notizie  

In arrivo alla scuola tanti cuccioli che saranno cresciuti dalle famiglie affidatarie per un anno, prima di accompagnare persone non vedenti e con disabilità

Far crescere un cucciolo che un giorno potrà diventare prezioso compagno e aiuto di una persona non vedente o con disabilità. E’ la originale forma di volontariato che la scuola cani guida per ciechi di Scandicci propone alle famiglie toscane. 

Un invito che viene rinnovato e rilanciato in questi giorni: sono infatti in arrivo alla Scuola un bel numero di nuovi cuccioli,  di razza Labrador e Golden retriever. C’è quindi un grande bisogno di famiglie che si rendano disponibili per questa speciale avventura affettiva e educativa.

Da anni la scuola toscana, unica istituzione pubblica di questo tipo al mondo, si avvale della collaborazione di famiglie volontarie per educare e far socializzare i propri cuccioli. Il progetto di affidamento dura circa un anno, e in quel periodo le famiglie si occupano di educare e socializzare il cucciolo in ambiente cittadino per abituarlo alle varie situazioni che incontrerà quando sarà un cane guida.

Attualmente sono circa 60 le famiglie coinvolte nel programma affidamento, ma la Scuola è sempre alla ricerca di nuovi volontari per sopperire a tutte le richieste e accorciare i tempi di attesa.

Coloro che amano gli animali e, allo stesso tempo, desiderano mettersi al servizio degli altri sono invitati a mettersi in contatto con la Scuola cani guida per avere tutte le informazioni necessarie relativamente all’affidamento dei cuccioli.

E' preferibile che le famiglie interessate ad aderire a questo progetto siano residenti in Firenze e provincia (è comunque possibile collaborare con famiglie residenti anche in zone più lontane, l'importante è che siano disponibili a frequenti spostamenti per raggiungere la Scuola).

Tutte le spese riguardanti il mantenimento e la cura veterinaria del cane sono a carico della Regione Toscana e, è bene precisarlo, le famiglie sono costantemente affiancate dagli istruttori della Scuola che sono a loro completa disposizione per ogni tipo di supporto e di aiuto. 

Per ogni ulteriore informazione e richiesta è possibile contattare la Scuola dal lunedì al sabato, dalle 7.30 alle 13.00, al numero 055/4382855 o all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

È possibile, inoltre, consultare il sito web http://www.toscana-accessibile.it/scuola-nazionale-cani-guida-per-ciechi dove, alla voce “Affidamento cuccioli”, è disponibile anche il modulo da compilare per aderire al programma.

   

Articoli recenti

   
   

Ultime notizie  

   

Link.  

ORARI TRAGHETTI OTT 22

WEB CIRCOLO

apamagi

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

maregiglio Banner 160x600

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'