talenti in azionescritto da ancitoscana.it  

Oltre 400 partecipanti al webinar di approfondimento sui progetti di formazione

Oltre 400 partecipanti oggi per il webinar di approfondimento organizzato da Anci Toscana su ‘Talenti in azione’, il bando della Regione Toscana che finanzia progetti per i giovani dai 18 ai 34 anni disoccupati o inattivi.

Una partecipazione che conferma l’interesse per una iniziativa importante e innovativa, a favore di un settore della popolazione spesso difficile da intercettare e che in Italia conta ben 1,6 milioni di persone.

Tra i relatori dell'evento Alessandra Nardini assessora regionale all’Istruzione e formazione professionale, Alessandra Biondi sindaca di Civitella Paganico e delegata Formazione e lavoro di  Anci Toscana, Bernard Dika portavoce del presidente della Regione, Silvia Duranti di Irpet, oltre ai rappresentanti di Cesvot, Centrali Cooperative, Cna, Confcommercio, Confindustria, Confartigianato, sindacati confederali. 

“Quello della formazione giovanile è uno dei temi più importanti su cui dobbiamo lavorare - ha detto la sindaca Biondi - L'attenzione che dobbiamo avere sull'enorme potenzialità che rappresentano i giovani non può prescindere da un impegno collettivo: Anci Toscana è a fianco della Regione su questo e su tanti altri progetti, con l'obiettivo di dare risposte concrete e non far rimanere indietro nessuno. Il tema è quello di costruire una rete per connettere le esigenze e i bisogni con le opportunità e le prospettive future, e per far conoscere queste possibilità. Anche perché, come personalmente mi sono sempre resa conto, quello che si dà ai giovani non è mai meno di quello che si riceve. Per questo ringrazio la Regione e confermo la massima collaborazione da parte del sistema dei Comuni". Collaborazione che si sostanzia anche con un programma di iniziative territoriali, attraverso webinar che finora hanno già raccolto centinaia di iscrizioni.

Il bando ha I ha una dotazione di 5,8 milioni; i progetti delle agenzie formative a cui è rivolto dovranno prevedere un partenariato con enti locali, imprese e soggetti del Terzo settore. L’obiettivo è quello di fornire conoscenze e competenze per aumentare sia la probabilità di inserimento lavorativo dei giovani, sia l’opportunità di frequentare i percorsi formativi previsti dall'offerta formativa regionale, in particolare del programma GOL. Ciascun progetto dovrà presentarsi come un’offerta formativa e di orientamento integrata e diversificata, per offrire a ciascun giovane un pacchetto di servizi flessibile e personalizzato, per sviluppare un percorso più consapevole rispetto al proprio futuro, rispondente alle aspirazioni personali e in sintonia con i bisogni del mercato del lavoro del territorio.

La scadenza del bando, che è finanziato dal programma regionale Fse+2021-2027, è il 1° marzo prossimo. 

Qui tutte le info.

   

Ultime notizie  

   

Link.  

ORARI TRAGHETTI OTT 22

WEB CIRCOLO

Britelcom Banner 160x600

nolegiglio1

toremar Banner 160x600

 

 

 

Adietalibera Banner 160x600

 

 

 

   

Dialetto

Le parole che rendono il linguaggio dei gigliesi simile ad un dialetto. Da abbise a zirro cerchiamo di elencare in ordine alfabetico i termini

   

Giro dell'Isola

giglio isolaGiro dell'Isola in barca

Viaggio intorno all'isola. Seguimi ti farò visitare e conoscere la costa in un giro virtuale per visitarla in anteprima...

   

Soprannomi

Soprannomi

Fin dai tempi più antichi i gigliese usano riconoscersi oltre che con il nome ed il cognome a volte troppo comuni con un soprannome o un nomignolo.

   
© www.isoladelgiglio.net - by Massimo Bancala'